Scopri 5 libri di modellistica che ogni modellista dovrebbe avere7 min read

Sintesi:

  • I libri di modellazione sono ottimi strumenti per la formazione professionale, sia per chi è all’inizio della carriera sia per chi ha già pratica e vuole specializzarsi;
  • Internet contiene molte informazioni e spesso rende difficile riconoscere i contenuti di qualità: i libri scritti da professionisti sono ancora buone fonti di conoscenza;
  • Tuttavia, nulla è scritto nella pietra e tutto può evolvere. Le lezioni impartite dagli autori dei migliori libri di modellistica possono essere applicate su Audaces360. Non perdere l’occasione di provarlo gratuitamente!

È naturale che sia i professionisti in erba che quelli più esperti siano interessati a migliorare le proprie conoscenze. Tuttavia, in rete c’è molta disinformazione e molti non sanno come selezionare i migliori siti web di moda e i libri di modellistica.

Riuscire a trovare un buon materiale di studio fa la differenza nel percorso di un professionista. La cooperazione porta forza al mercato, tutti vincono.

Per questo motivo, abbiamo stilato un elenco con i 5 migliori libri modellistica da leggere per approfondire l’argomento. Non perderli se desideri una bibliografia preziosa che possa accompagnarti nella quotidianità del tuo lavoro!

Buona lettura!

5 libri di modellistica che vale la pena acquistare

5 libri di modellistica che vale la pena acquistare

1. Tecnologia della modellistica. Elisabetta Minussi

Si tratta di un testo che presenta in modo chiaro tutte le tecniche di modellistica: dalla costruzione del cartamodello base fino alla sua personalizzazione in modo progressivo, con molti consigli applicabili dai modelli più semplici a quelli più complessi.

Le spiegazioni sono semplici e chiare da comprendere, accompagnate da immagini e grafici esplicativi.

È composto di tre volumi:

  • Teoria del metodo;
  • Metodo applicazione squadra calcolatrice;
  • Perfezionamento.

Trovi il primo volume qui

2. Nuovo Tecnologie della modellistica e della confezione. Tatiana Aglietti e Riccardo Barsi

Il libro è rivolto agli studenti e espone una raccolta di metodi di progettazione, illustrando diverse tecniche di progettazione e modellistica utilizzate nel sistema artigianale e industriale italiano.

Anche questo libro si compone di diversi volumi, ciascuno dei quali raccoglie risposte alle reali esigenze di chi lavora nel mondo della moda (dall’ideazione, alla progettazione, passando per modellistica, organizzazione, gestione e controllo qualità delle materie prime, fino al prodotto finito).

I volumi sono suddivisi in moduli in ordine crescente di complessità, anche in questo caso con schemi tecnici, disegni esplicativi e figurini da prendere come spunto.

Trovi il primo volume qui

3. Moulage. Arte e tecniche nella creazione di moda. Annette Duburg e Rixt Van der Tol

Annette Duburg e Rixt van der Rol portano in questo libro importanti lezioni sul moulage.

Dopo aver esplorato il contesto storico del moulage dal 1900 a oggi, vengono raccolti vari esempi offerti dagli stilisti oggi e diverse spiegazioni sugli aspetti distintivi della tecnica (ad esempio sui riversi componenti dell’abbigliamento nelle loro variazioni più comuni).

Trovi il libro qui

4. La modellistica dell’abbigliamento. Ruggeri e Carvelli

Si tratta di un volume diviso in due parti che avvicina allo studio delle tecniche di modellistica attraverso la presentazione di abiti, capispalla, camicie, tute, costumi da bagno ecc.

È composto da varie unità, ciascuna delle quali viene introdotta da uno schema che ne sintetizza obiettivi e contenuti e si conclude con esercizi di applicazione delle regole presentate.

Trovi il libro qui

5. Zero waste fashion design. Timo Rissanen e Holly Mcquillan

Il libro è scritto da due pionieri di questa tecnica e offre una guida fondamentale alla tecnica dello zero waste pattern making, presentando alcuni esempi di cartamodello e 20 esercizi per rafforzare la comprensione di questa tecnica di modellistica.

Il libro è composto anche da bellissime illustrazioni e interviste di alto livello con celebri designer.

Trovi il libro qui

Ma cos’è la modellistica?

Ma cos’è la modellistica?

La realizzazione degli abiti avviene in diverse fasi, di cui una imprescindibile riguarda proprio la modellistica.

Si tratta di una fase molto complessa, che ha il compito di trasformare tutte le idee e i concetti alla base della collezione in modelli veri e propri, ponendo le basi affinché diventino dei capi concreti e precisi, possibilmente belli e comodi da indossare.

Le tecniche di modellistica sono molte e tra le più comuni abbiamo:

  • Modellistica in piano, la più comunemente utilizzata;
  • Modellistica vettoriale, nota anche come “il futuro della creazione”;
  • Modellistica tridimensionale, chiamata anche la “tecnica del moulage”.

Ciascuna di queste tecniche ha delle caratteristiche proprie, con vantaggi e svantaggi a seconda delle circostanze e dei tipi di capi da produrre.

Modellistica in piano

Nota anche come modellistica bidimensionale, questa tecnica è senza dubbio la più conosciuta e utilizzata nel confezionamento di modelli e prototipi. Consiste essenzialmente nel creare le forme (modelli) in carta, adattando le linee e le proporzioni su un piano a due dimensioni.

Per farlo sono necessarie delle regole matematiche e geometriche, tenendo sempre a mente che i capi finiti sono tridimensionali.

Per questa ragione si tratta di un metodo considerato piuttosto tecnico e che spesso richiede anni di pratica ed esperienza per essere padroneggiato con successo.

Tra i vantaggi di questa tecnica abbiamo la facilitazione del taglio dei modelli, la riduzione dello spreco di materie prime, l’utilizzo di materiali semplici e economici rispetto ad altre tecniche.

Ecco perché in termini di risorse si tratta della tecnica ideale per chi sta iniziando ad approcciarsi al mondo della moda.

Modellistica vettoriale

Alcuni professionisti, tra cui i partner di Audaces, definiscono la modellazione vettoriale “il futuro del design”. In inglese viene chiamata CAD, che deriva da Computer Aided Design.

Questo tipo di tecnica deriva dalla modellazione bidimensionale, poiché inserisce disegni 2D in modo vettoriale e li computerizza.

Esistono molti software che aiutano nella confezione di abiti, ma sono ancora pochi quelli specializzati proprio nella modellazione vettoriale, ossia nella costruzione di modelli direttamente al computer.

Un buon esempio di software di modellazione vettoriale è Audaces Pattern. Questo software, che può essere integrato con altre soluzioni Audaces360, consente di:

  • Ampliare il numero di modelli creati e pianificare i piazzamenti in modo preciso;
  • Sviluppare e modificare i modelli direttamente al computer;
  • Sviluppare le taglie facilmente, guadagnando agilità e qualità;
  • Ottenere velocità, precisione, innovazione e rapidità;
  • Risparmiare tempo e materie prime grazie alla ricerca automatica dei piazzamenti che utilizzano meno tessuto;

Inoltre, è davvero intuitivo e semplice da imparare anche per chi non ha dimestichezza con software di questo tipo.

Modellistica tridimensionale o moulage

La differenza tra modellistica e moulage è che quest’ultimo è in realtà un modo tridimensionale di realizzare i modelli.

Per moulage (o drapping) si intende una tecnica manuale in cui il tessuto viene scolpito direttamente sul manichino senza considerare le tecniche standard della modellistica, permettendo al designer si avere subito un impatto visivo diretto di quello che poi sarà la sua creazione e di conseguenza poter gestire già lo stile e la vestibilità.

Un vestito realizzato con questa tecnica è un vestito unico, se non “irriproducibile” anche se realizzato dalla stessa persona.

Ecco perché il principale vantaggio di questa tecnica consiste nel fatto che il designer può esplorare un’enorme libertà creativa. Durante l’esecuzione dei si test, ad esempio, è possibile modificare forme, volumi, contorni e altri punti.

Inoltre, il professionista può creare modelli unici e personalizzati e verificare in loco cosa funziona e cosa no.

Tuttavia, come è facile da immaginare, lo sviluppo di collezioni con il moulage è molto più lento e costoso.

Il materiale di base per il moulage è decisamente più costoso di quello normalmente utilizzato nella modellistica in piano. Inoltre, se si utilizza direttamente il tessuto che si desidera per il pezzo finale, se il prototipo non funziona ci sarà uno spreco davvero importante.

Ecco come le soluzioni Audaces possono aiutarti a trasformare la tua collezione in pratica

Come avrete già sperimentato nella vostra esperienza, i diversi professionisti nel mondo della moda hanno spesso opinioni divergenti, e questo accade per la singolarità delle loro esperienze e dei loro studi. Ecco perché può essere utile leggere più libri e sperimentare più approcci, al fine di trovare quello che più ci è vicino e risponde ai nostri obiettivi.

Per migliorare la tua modellistica, ti invitiamo a sperimentare la multisoluzione Audaces360 e nello specifico Audaces Pattern. A partire dalle diverse esperienze di professionisti e studiosi di moda, abbiamo dato forma a queste soluzioni che permettono di rendere ogni fase più assertiva e efficiente.

Approfitta della prova gratuita e, se hai bisogno, non esitare a richiedere una consulenza personalizzata basata sulle tue necessità!

Circa l’autore

Audaces

Audaces è punto di riferimento mondiale nello sviluppo di soluzioni innovative per il settore moda, integrando processi, persone e tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi cercare qualcosa?
Cerca

Piu recente

Articoli Correlati