Scopri tutto sul futuro del fashion tra tendenze di mercato e tecnologia11 min read

Sintesi:

  • L’industria della moda è in continuo cambiamento e in futuro sarà chiamata a rispondere a sfide organizzative, sociali e ambientali importanti;
  • Mettere al centro il benessere sociale, minimizzare gli sprechi, investire nell qualità e nella durabilità dei capi, sono solo alcune delle misure da compiere per la moda del futuro;
  • La tecnologia può essere un’ottima alleata in questo processo. Provalo in prima persona gratuitamente con la multisoluzione Audaces360!
Prova Gratuita 15 Giorni

Le aziende che operano nel settore tessile e dell’abbigliamento sono costantemente messe alla prova dal mercato. Il comportamento dei consumatori si è evoluto continuamente, così come le connessioni nelle catene globali del valore. 

Leggi anche!

Perché le confezioni devono prestare attenzione al futuro del fashion?

Le aziende del futuro saranno imprese adattive, in grado non solo di reagire rapidamente ai cambiamenti, ma anche di crearli e di influenzarli. Ecco perché ogni ambito sarà chiamato ad agire nel presente con gli occhi e la mente sempre attenti al futuro.

Questo vale in modo particolare per la moda, un settore fortemente condizionato dal cambiamento sia delle tendenze che dei processi, con un forte impatto della trasformazione digitale e della tecnologia.

Cambiamento dei modelli di consumo, diversificazione del mix dei canali di vendita, moda virtuale, nuove richieste da parte dei consumatori in termini di sostenibilità ambientale e sociale: sono tutti trend che stanno influenzando in modo significativo il mondo della moda e che si prevede diventeranno la normalità nel giro di pochi anni.

Ecco perché sarà necessario implementarli all’interno dei propri processi, per non rischiare di rimanere esclusi dal mercato.

Scopri di più: Scopri tutti i vantaggi dell’adozione di tecnologia per le aziende di moda

Cosa devono tenere a mente le aziende sul futuro del fashion?

Sebbene sia impossibile prevedere nel dettaglio tutte le forme che assumerà il fashion del futuro, esistono alcuni temi imprescindibili che andranno affrontati nei prossimi anni. Adeguarsi in questo senso sarà un requisito fondamentale per le aziende di ogni dimensione.

Ne vediamo alcuni:

Mettere al centro il benessere sociale

Promuovere il benessere nei luoghi di lavoro sarà centrale in futuro, sia nei confronti dei propri lavoratori sia dei clienti.

Dal punto di vista dei lavoratori, soprattutto dopo la pandemia è emersa l’importanza di lavorare in un luogo sano, in grado di tutelare il benessere fisico, psicologico e sociale dei professionisti.

Le “grandi dimissioni” sono diventate un fenomeno trasversale che ha messo le aziende di fronte alla necessità di portare al primo posto i propri lavoratori. Ecco perché chi non si adeguerà in questo senso rischierà di fare una grande fatica nel reperire manodopera.

Dal punto di vista dei clienti, invece, documentari come The True Cost e movimenti come Fashion Revolution hanno acceso i riflettori sulle aziende di moda, pretendendo che queste tutelino l’ambiente e i propri dipendenti a 360°.

Ciò vale per le aziende operanti in tutto il mondo, ma in modo particolare per le produzioni localizzate in Paesi in cui anche i diritti base legati a sicurezza e salario non sono garantiti: basti pensare che, ancora oggi, la maggior parte dei lavoratori e delle lavoratrici della moda nel mondo guadagnano meno di 3$ al giorno.

Scopri di più: Cos’è e che obiettivi ha la Fashion Revolution?

Minimizzare gli sprechi

Molto si potrebbe dire sul tema della sostenibilità della moda, il secondo settore più inquinante sul nostro Pianeta.

Prendendo in prestito le parole di Silvia Andreani, Client officer luxury fashion and beauty di Ipsos, durante i Wired Trends 2023: “non si tratta di un trend, ma di un imperativo categorico. Il consumatore percepisce la moda come al quinto posto delle industrie inquinanti, ma in realtà è al secondo posto. Il 49% degli intervistati pagherebbe di più per comprare i prodotti i brand con un impegno etico e ecosostenibile”. 

Molto si può fare per ridurre gli sprechi nel mondo della moda, innanzitutto partendo dai consumatori. Se pensiamo che il cittadino americano medio getta circa 80 kg di rifiuti tessili all’anno, diventa chiaro come un cambiamento culturale sia imprescindibile soprattutto nelle società occidentali.

L’industria del fashion del futuro dovrà mettere in atto tutte le azioni possibili per minimizzare gli sprechi lungo tutta la filiera, dalla progettazione dei capi fino alla produzione, alla distribuzione e al post vendita. In questo passaggio ricopriranno un ruolo molto importante i professionisti delle cosiddette “sustainable fashion careers”.

Scopri di più: Cos’è e perché dovresti implementare una moda circolare per confezioni

Creare capi durevoli

Minimizzare gli sprechi è fondamentale ma non risolutivo. Secondo lo studio The state of fashion di McKinsey, infatti, se non verranno intraprese serie azioni di abbattimento, l’aumento dei volumi di produzione e commercio potrebbe spingere le emissioni a circa 2,7 miliardi di tonnellate all’anno entro il 2030.

Nel futuro del fashion la sovrapproduzione di capi di scarsa qualità andrà sostituita con la creazione di capi durevoli e di maggiore qualità, pensati per sopravvivere al tempo e alle tendenze.

Questo implicherà una revisione completa di tutti i processi coinvolti, dalla produzione delle materie prime fino alla progettazione del capo e alla produzione vera e propria.

Una naturale conseguenza di un cambiamento di tale portata sarà l’aumento dei prezzi dei capi, che renderà ancora più importante portare al massimo l’efficienza del settore per ridurre sprechi e rilavorazioni non necessarie.

Scopri di più: Come ridurre i costi di produzione della tua confezione in 7 passaggi

Smaltire correttamente i rifiuti

Lo studio di McKinsey ha calcolato che nel 2022 in Europa sono stati prodotti quindici chilogrammi di rifiuti tessili pro capite.

La principale fonte dei rifiuti tessili sono i vestiti e i tessuti casalinghi scartati dai consumatori, che rappresentano circa l’85% dei rifiuti totali: molti di questi hanno un processo di smaltimento problematico e per questa ragione le destinazioni finali sono principalmente gli inceneritori o le discariche (dentro e fuori Europa).

In molti casi i rifiuti sono addirittura pre-consumo, quando riguardano indumenti nuovi non venduti che non possono essere mantenuti in commercio.

Abbiamo visto tutti le immagine delle montagne di rifiuti tessili nel deserto di Atacama in Cile o sulle spiagge di Accra in Ghana, che producono fumi tossici e inquinano le falde acquifere: queste immagini non dovranno più fare parte del nostro futuro, se vogliamo preservare la vita del nostro Pianeta.

Attualmente solo il 20% dei tessuti viene riciclato. In futuro sarà necessario il massimo impegno per aumentare questa percentuale, iniziando dalla scelta dei filati in fase progettuale.

Scopri di più: Scopri come smaltire correttamente i rifiuti tessili dai tuoi vestiti

Che vantaggi offre la tecnologia per il futuro del fashion?

Andare incontro al futuro rispondendo alle sue sfide è un processo che implica un cambiamento su più fronti: culturale, organizzativo, produttivo e tecnologico.

La tecnologia può offrire diversi strumenti concreti per sostenere questo processo, agendo su più fronti:

Più agilità e produttività

Oggi sono disponibili diversi strumenti tecnologici in grado di collegare le diverse funzioni dell’azienda migliorando l’agilità e la produttività dei processi. L’integrazione, infatti, è il primo passo per organizzare al meglio la produzione di una confezione, garantendo l’efficienza e la competitività sul mercato.

L’Industria 4.0 ha portato diversi progressi in questo senso, consentendo la pianificazione e la gestione dei processi con dati precisi, l’individuazione di inefficienze e colli di bottiglia lungo l’intera filiera e un’accelerazione dei tempi di taglio e di consegna.

Tutto questo, aumentando anche la qualità dei risultati. Sembra impossibile, vero? Invece è il futuro del fashion (e in parte anche il presente). 

Scopri di più: Scopri come la moda futuristica rivoluzionerà il settore con la tecnologia

Automazione dei processi tradizionali

L’automazione consiste nel supportare i lavori manuali con le macchine e la tecnologia, rendendo più efficiente la produttività dell’industria soprattutto nei passaggi più ripetitivi e laboriosi. In Italia molto può essere ancora fatto in questo senso e l’automazione rappresenta un’opportunità cruciale per il futuro, oltre alla possibilità concreta di scongiurare la delocalizzazioni della produzione.

Ti stai chiedendo come? Ad esempio creando linee di produzione più flessibili e dinamiche, riducendo la produzione ad una scala minima efficiente e sostenibile.

Ecco alcune delle possibilità offerte dall’automazione tessile che possono contribuire al miglioramento della tua azienda in vari ambiti:

  • Integrazione del team e condivisione dei dati;
  • Controllo dei materiali e monitoraggio delle scorte;
  • Uso di software di modellistica e taglio;
  • Controllo qualità.

Scopri di più: Come si implementa nella pratica l’automazione tessile?

Riduzione degli errori e delle rilavorazioni

La tecnologia porta una maggiore precisione nel lavoro e consente un monitoraggio continuo delle fasi per l’individuazione e la risoluzione rapida degli errori.

Molti errori, infatti, possono essere evitati con l’utilizzo della tecnologia, ad esempio nel caso di errori di comunicazione o imprecisioni nelle misure e nella definizione dei dettagli dei capi.

Oggi esistono software in grado di simulare in modo realistico la resa finale dei capi già in fase progettuale, riducendo le incomprensioni tra ufficio stile e ufficio modelli e lo spreco di materiali, oppure PLM che tracciano l’andamento della produzione di tutti i capi che compongono la collezione, integrando informazioni tra più settori.

Scopri di più: Dai bozzetti ai cartamodelli e oltre: come migliorare i processi (e un regalo speciale)

Facilità nell’apportare modifiche

Per chi lavora in modo interamente manuale, la modifica di un modello implica un grandissimo dispendio di tempo: è necessario rifare il cartamodello, sviluppare le taglie, ricreare il prototipo, con il rischio che il risultato non sia ancora quello desiderato.

Oggi la tecnologia permette di apportare le modifiche direttamente al computer e in pochi secondi, ampliando le possibilità creative e riducendo rilavorazioni e stress.

Preparati al futuro del fashion con la tecnologia Audaces!

Audaces è un punto di riferimento mondiale di innovazione tecnologica per la moda.

Le sue tecnologie sono progettate per anticipare le richieste del futuro e preparare le aziende del settore ad essere competitive nel lungo termine, riducendo le inefficienze e lo stress di un mercato molto ambizioso e veloce.

L’automazione e la digitalizzazione dei processi produttivi con le soluzioni Audaces consentono ai lavoratori di produrre di più e con una qualità migliore, sia dei risultati sia del proprio benessere lavorativo. 

Sala Taglio

La Sala Taglio automatizzata porta nelle aziende del settore fashion una maggiore precisione nel taglio e un controllo totale dei processi, oltre a ottimizzare l’uso dei tessuti, ridurre al minimo gli scarti e porre fine alle rilavorazioni. 

I pezzi escono dalla sala di taglio pronti per essere cuciti e senza bisogno di ulteriori aggiustamenti.

Tutti questi vantaggi fanno sì che l’azienda che investe nell’automazione possa ottenere un ritorno sull’investimento effettuato per l’acquisto delle attrezzature molto più rapidamente di quanto inizialmente previsto.

Audaces360

Audaces360 porta l’integrazione e l’automazione della catena di produzione della moda a un livello superiore.

Dalla fase creativa allo sviluppo delle schede tecniche, dalle previsioni di costo e fattibilità fino alla creazione dei modelli: le tue collezioni saranno visibili e gestibili in modo facile, veloce e ottimizzato, per lavorare nel presente con gli strumenti del futuro.

Stilisti, manager, assistenti, tecnici e modellisti. Tutte le professioni dell’industria della moda trovano in Audaces360 la soluzione per superare le sfide del mercato.

Se desideri approfondire il tema del futuro del fashion e capire come pianificare lo sviluppo della tua azienda, non perderti il nostro ebook gratuito compilando il form qui sotto:

FAQ

Perché le confezioni devono prestare attenzione al futuro del fashion?

Il settore moda è fortemente condizionato da tendenze e progressi, per questo è importante rimanere sempre aggiornati e competitivi.

Cosa devono tenere a mente le aziende sul futuro del fashion?

Le aziende devono mettere al centro il benessere sociale, minimizzare gli sprechi, creare capi durevoli, smaltire correttamente i rifiuti.

Che vantaggi offre la tecnologia per il futuro del fashion?

La tecnologia contribuisce a migliorare agilità e produttività, a ridurre gli errori e le rilavorazioni e a semplificare le modifiche.

Circa l’autore

Audaces

Audaces è punto di riferimento mondiale nello sviluppo di soluzioni innovative per il settore moda, integrando processi, persone e tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi cercare qualcosa?
Cerca

Piu recente

Articoli Correlati