Scopri come mantenerti competitivo all’interno del mercato della moda9 min read

Sintesi:

  • Il mercato della moda è in continuo cambiamento, soprattutto nel periodo post pandemia;
  • Oggi i clienti mettono al centro la ricerca di aziende sostenibili e tecnologiche;
  • Gestisci le tue collezioni con il Fashion PLM Audaces Isa in modo pratico e online. Prova la multisoluzione Audaces360 ora!
Prova Gratuita 15 Giorni

Il mercato della moda si è reinventato ed è cresciuto molto nel corso degli anni, soprattutto dopo la pandemia.

In questo periodo, infatti, molti negozi fisici hanno chiuso, ad esempio perché è cambiato il comportamento dei consumatori, che hanno acquisito sempre maggiore familiarità con gli acquisti online.

Ma questo non ha fatto calare le vendite del settore, anzi! Il mercato della moda è cresciuto online e ha investito molto nello sviluppo di collezioni confortevoli per rispondere alle richieste del clienti.

Se desideri sapere di più su come il comportamento dei consumatori sta cambiando il mercato della moda, continua a leggere questo articolo!

Com’è il mercato della moda oggi?

La tecnologia è diventata una grande alleata nel mercato della moda odierno. Questo perché, grazie ad essa, i clienti hanno maggiore accesso alle informazioni, ai mezzi di consumo e persino a nuovi prodotti e servizi.

Questi cambiamenti sarebbero comunque arrivati col tempo; tuttavia, con la pandemia e la necessità di isolamento sociale, le aziende di moda e i loro consumatori hanno dovuto adattarsi molto più velocemente.

Il consumatore consapevole è un altro punto chiave di questa nuova fase del mercato della moda. I clienti si preoccupano sempre di più dell’ambiente, della filiera di produzione e della distribuzione sostenibile.

Ma il cambiamento non si ferma qui! Anche la frequenza degli acquisti sta cambiando. Ora le persone acquistano meno spesso, ad esempio ogni sei mesi, ma in quantità maggiori.

Una ricerca di Opinion Box mostra che nel gennaio 2021 il 43% delle persone ha acquistato meno vestiti rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Di conseguenza, le persone fanno acquisti più consapevoli, comprando solo ciò di cui hanno bisogno o che le fa sentire meglio.

Nel 2022, con il ritorno delle persone in viaggio, è aumentata la ricerca di capi differenziati.

Questo dimostra come, oltre alla frequenza degli acquisti, cambino nel tempo anche le motivazioni che li spingono.

Il mercato della moda post pandemia

Il mercato della moda post pandemia

Molti credevano che la pandemia avrebbe rappresentato la fine per il commercio della moda. Ma il settore è stato in grado di reinventarsi, facendo crescere la vendita al dettaglio online.

Secondo l’Osservatorio eCommerce B2C, nel 2022 gli acquisti online in Italia hanno raggiunto un valore di 48,1 miliardi di euro, segnando un +20% rispetto al 2021.

Il settore ha anche portato molta più inclusione e diversità nel post-pandemia, oltre a temi come la sostenibilità e l’etica.

Una delle riflessioni di questo periodo è che le tendenze più viste in tutto il mondo hanno a che fare con la società, la politica, l’ambiente e la tecnologia stessa.

Mercato della moda in Italia

Al momento il 2023 sembra rappresentare un anno eccezionale per l’industria nella moda, addirittura “il migliore di sempre”, secondo Carlo Capasa, il presidente della Camera nazionale della moda.

L’Italia è il terzo consumatore di abbigliamento dell’Unione Europea, spendendo il 5,4% della propria capacità di spesa totale in questo settore.

Anche temi come eco fashion, slow fashion, conscious fashion sono sempre più diffusi nel Paese, rappresentando un trend importante per i consumatori, soprattutto i più giovani.

Scopri di più: Moda sostenibile: significato e consigli per le aziende italiane

Acquisto online e fisico

Gli utenti non hanno più una sola opzione come canale di vendita. Secondo Think with Google, il 70% degli italiani dichiara di acquistare sia online che offline, a seconda che sia più economico e/o più veloce per loro accedere al prodotto.

Tuttavia, secondo i sondaggi di Google, nel 2022 il 40% dei consumatori di moda ritiene che lo shopping online sia più vantaggioso, perché offre un maggior mix di prodotti con prezzi più interessanti.

Scopri di più: Scopri cos’è GTIN e qual è la sua importanza per le confezioni

Mercato della moda e e-commerce

Mercato della moda e e-commerce

Gli ultimi anni hanno segnato un momento di svolta per la diffusione degli e-commerce in Italia, sia per quanto riguarda l’acquisto di prodotti che di servizi.

L’ultima indagine dell’Osservatorio eCommerce B2C ha evidenziato che nell’ultimo trimestre del 2022 33,3 milioni di italiani hanno fatto acquisti online, 9,6 milioni in più rispetto allo stesso periodo pre-pandemia.

È vero che questa crescita è dovuta alla pandemia, ma i numeri sono rimasti buoni anche dopo il ritorno alla normalità.

Secondo un’indagine condotta da SmartHint, nel 2022 il fatturato delle aziende che hanno investito nell’e-commerce è stato del 785% superiore nei primi cinque mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo precedente all’arrivo della Covid-19.

Quali sono le principali sfide del mercato della moda?

Il mercato della moda è molto vario. Al suo interno è possibile trovare diversi segmenti, come la moda uomo, donna, plus size, bambino, beach party, fitness, intimo, e molto altro.

Con così tanti tipi di confezione nel settore, può essere una grande sfida rimanere competitivi.

Qui di seguito approfondiamo le principali difficoltà che il mercato della moda può incontrare:

Concorrenza agguerrita

La possibilità per i consumatori di acquistare sia nei negozi fisici che in quelli virtuali crea una concorrenza ancora più agguerrita per chi vende moda.

Questo può essere un problema per chi lavora nel settore, ma rappresenta anche una comodità per i clienti che possono fare acquisti in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo.

Ecco perché è così importante che la tua azienda abbia dei differenziali competitivi, sia in relazione al tuo marchio che a ciò che offre.

Sostenibilità

Sostenibilità

Il consumo e la produzione sostenibili servono a ricordare che ognuno deve fare la sua parte per un mondo più preservato. E questo ha spinto molti consumatori a cambiare le proprie abitudini.

Il riscaldamento globale danneggia il ciclo della vita sulla Terra. È causato dall’aumento dell’effetto serra, conseguente all’emissione di gas inquinanti, la maggior parte dei quali sono emessi dall’industria.

Vale la pena ricordare che l’industria della moda è una delle più inquinanti, e questo spinge il consumatore a ricercare, studiare e conoscere meglio come i marchi agiscono in relazione all’ambiente.

Ogni tipo di azione adottata da persone e aziende conta per un futuro più sostenibile, ma è necessario iniziare subito per ottenere buoni risultati! E per questo, le azioni collettive e individuali possono contribuire a contenere e/o invertire la situazione.

Scopri di più: Tecnologia e sostenibilità nella moda: un webinar Audaces

Cambiamenti nel comportamento dei consumatori

Oltre al modo di consumare, sono cambiate anche le priorità nel vestire. Il comfort è diventato uno degli aspetti più importanti per gli italiani dopo la pandemia.

Questo è dovuto al fatto che, oltre all’aspetto esteriore, il benessere, la salute, la forma fisica, l’alimentazione, il sonno e la consapevolezza sono diventati argomenti di maggiore consapevolezza per questo target.

Una riflessione che dimostra questo nuovo modo di pensare è che, nel 2021, la ricerca di moda casual è aumentata di circa il 57% rispetto agli anni precedenti.

Aumenta la tua competitività nel mercato della moda con Audaces

Ciclo Audaces360

Il comportamento dei consumatori sta cambiando sempre di più, soprattutto quello della moda.

Pertanto, la tecnologia è un’alleata importante per le aziende che vogliono adattarsi a questi cambiamenti e seguire le tendenze di consumo del proprio pubblico.

Se vuoi distinguerti nel mercato della moda, Audaces ha le soluzioni migliori e più complete per portare la tua azienda verso l’Industria 4.0.

Audaces360

Per chi vuole ottenere risultati migliori, ottimizzando il talento creativo e le risorse attraverso una gestione più efficiente e integrata, Audaces360 può essere un ottimo alleato.

Con la piattaforma è possibile raggiungere gli obiettivi e superare le principali sfide del mercato.

Audaces360 è una multi-soluzione completa, con un concetto innovativo di integrazione tra le fasi creative e produttive in grado di rendere le tue collezioni un successo.

Audaces Fashion Studio

Audaces Fashion Studio è un software avanzato di progettazione digitale della moda che può essere utilizzato per sviluppare capi d’abbigliamento sia fisici che virtuali.

Facilita la comunicazione visiva tra il team e l’approvazione commerciale dei modelli. In altre parole, è il presente e il futuro del mercato della moda in un’unica soluzione.

Audaces Isa

Con Audaces Isa, il software di gestione delle collezioni basato su cloud, è possibile gestire il ciclo di vita del prodotto lungo l’intera catena produttiva.

Inoltre, è possibile garantire il rispetto delle scadenze, aiutando a prendere decisioni più assertive e organizzando l’intera parte tecnica della collezione.

Conclusione

Negli ultimi anni il mercato della moda ha dovuto adattarsi a molti cambiamenti. Alcuni motivi sono stati la pandemia, la domanda di maggiore sostenibilità, la diffusione dell’e-commerce e il progresso della tecnologia.

Se la tua azienda vuole crescere ed essere sempre al passo con le ultime tendenze del mercato della moda, scopri la nostra guida completa sull’argomento!

Leggendola potrai conoscere il profilo del nuovo consumatore di moda, quali sono le principali innovazioni tecnologiche e come possono aiutare il tuo business. Scaricala subito gratuitamente:

FAQ

Come sta oggi il mercato della moda?

La tecnologia oggi è una grande alleata del mercato della moda. Questo perché, grazie ad essa, i clienti hanno maggiore accesso alle informazioni, ai mezzi di consumo e persino a nuovi prodotti e servizi.

Quali sono le principali sfide del mercato della moda?

Concorrenza agguerrita, sostenibilità, cambiamenti nel comportamento dei consumatori e progressi tecnologici.

Come si pone il mercato della moda nei confronti dell’e-commerce?

Nel 2022, il fatturato delle aziende che hanno investito nell’e-commerce è stato superiore del 785% nei primi cinque mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo precedente all’arrivo di Covid-19.

Circa l’autore

Audaces

Audaces è punto di riferimento mondiale nello sviluppo di soluzioni innovative per il settore moda, integrando processi, persone e tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi cercare qualcosa?
Cerca

Piu recente

Articoli Correlati