Audaces - Improve your design

Design de moda com foco em resultados para seu negócio

Ícone de Pesquisa

12/05/2021

Come realizzare una linea di dog fashion da sola, grazie alla tecnologia: la storia di Lucia Torri

5 min

Per una piccola artigiana pensare di realizzare una linea di abbigliamento da sola potrebbe sembrare un’utopia: non sempre si hanno il tempo e le competenze necessarie ad occuparsi di ogni passaggio della produzione e l’impresa rischia in questo modo di non essere economicamente sostenibile.

In questa intervista Lucia Torri, consulente stilistica che dallo scorso anno ha iniziato a lavorare nel campo del dog fashion, ci racconta come è riuscita a concretizzare il suo desiderio utilizzando Audaces Pattern nella fase di modellistica.

Software modellistica dog fashion
Un impermeabile per cani realizzato da Lucia Torri, direttamente dal suo profilo Instagram: https://www.instagram.com/bauloveyou/

Lucia, hai voglia di presentarti e di raccontarci cosa fai?

Dal 1995 lavoro in proprio come consulente stilistica e mi sono sempre occupata di realizzare collezioni per uomo, donna o bambino per la grande distribuzione e negozi specializzati. Nonostante abbia studiato per cinque anni modellistica non ho mai utilizzato queste conoscenze a livello pratico nei miei 25 anni di lavoro, perché nella vita ho sempre disegnato. A gennaio dello scorso anno ho deciso di aprire una nuova attività da affiancare al lavoro di consulenza.

Di cosa si tratta?

Visto che ho sempre avuto cani, ho pensato di provare a buttarmi nel campo dell’abbigliamento per cani, settore che mi piaceva molto e mi sembrava una nicchia in espansione. Inizialmente avevo individuato dei laboratori che mi avrebbero aiutata nella fase di modellistica, ma purtroppo lo scorso anno a causa del Covid si sono trovati costretti a chiudere.

E tu cosa hai deciso di fare?

Mi sono ritrovata da un giorno all’altro con la collezione disegnata, ma senza la possibilità di realizzarla. Stavo iniziando un’attività nuova in cui però avevo già investito acquistando i tessuti, e mi sono trovata con le spalle al muro. In un primo momento ho pensato di dover mollare tutto. Ho provato ad utilizzare dei software di modellistica gratuiti e sono diventata un’ingegnere termonucleare da quanto erano difficili! Allora ho cercato dei programmi a pagamento ma non potevo spendere migliaia di euro nell’acquisto, sarebbe stato un azzardo. Facendo ricerca ho trovato Audaces e la possibilità di sottoscrivere un abbonamento mensile non vincolante è stata davvero utile e decisiva.

Che sistema utilizzi? Come è stato iniziare?

Io utilizzo esclusivamente Audaces Pattern. Il mio pacchetto comprende anche Audaces Marker ma lavorando a livello sartoriale in questa fase non ne ho bisogno.

Dopo un brevissimo periodo iniziale, devo dire di non aver avuto nessun problema. Avevo già utilizzato in passato altri programmi vettoriali per la parte di grafica, ma nessuno di modellistica.  Una volta cominciato ad utilizzare Audaces ho impiegato pochissimo tempo a prendere familiarità con l’interfaccia e con il menu. Il programma poi è in italiano e estremamente intuitivo. Credo di aver imparato in 10 giorni di pratica. Il pacchetto include anche diverse ore di formazione, ma io ne ho ancora molte a disposizione. Magari non so usarlo al 100%, ma al 100% di quello che mi serve.

Lucia Torri al lavoro con il software Audaces Pattern.

Qual è il tuo strumento preferito?

Senza dubbio lo sviluppo taglie automatico. Quella dello sviluppo taglie è davvero una fase ostica, e questa possibilità è di una comodità estrema. Lo sviluppo viene fatto automaticamente e poi se c’è bisogno si possono correggere alcuni punti, risparmiando tantissimo in tempo e prove. Questa è senza dubbio la parte che mi è piaciuta di più.

Un aspetto comodissimo poi è anche la possibilità di importare i modelli in diversi formati (ad esempio .dxf, il più comune). Nel mio caso io produco maglioncini, cappottini, pettorine, impermeabili e una volta realizzata la taglia base posso effettuare di volta in volta gli sviluppi in maniera davvero rapida. Una volta fatte le basi si tratta solo di personalizzare.

Quanto impieghi a creare un modello con Pattern?

Ovviamente dipende dal capo. L’abbigliamento per cagnolini è simile a quello dei neonati, possono esserci cappucci, pieghe, accessori vari. Devono essere capi comodi, pratici, ma anche carini. Ovviamente per la base dipende, posso impiegare anche due o tre ore ma forse perché non ho ancora grandissima esperienza. Le trasformazioni invece sono davvero rapide. L’altro giorno ad esempio mi hanno chiesto un frac da cerimonia con finta camicia, giacchina nera e papillon. Partendo dalla base avrò impiegato mezz’ora a realizzarlo, mentre per modelli più semplici in 15 minuti di solito faccio tutto.

Per fare piccole modifiche sui modelli richieste dalle clienti, poi, posso impiegare anche solo 5 minuti. Manualmente dovrei tagliare, mettere scotch, mettermi con il metro e provare, riprovare… Penso che ci vorrebbe più di una giornata per fare una trasformazione.

Con l’utilizzo poi quando prendi l’occhio sulla base capisci subito anche da monitor se c’è qualcosa che non va, se è troppo lungo, troppo storto… molto meglio che su carta, dove magari bisogna continuare a spostarsi perché il cartamodello non ci sta sulla scrivania.

Maglioncino creato da Lucia Torri, dal suo profilo Instagram: https://www.instagram.com/bauloveyou/

Nel tuo percorso hai mai avuto bisogno del servizio di assistenza? Come ti sei trovata?

Io mi sono trovata benissimo. Sono stata molto contenta dell’assistenza: ogni volta che ho avuto un problema, Marta (tecnico specialista Audaces) mi ha aiutata a risolverlo in 5 minuti! Ho sempre trovato un riscontro rapido e anche aperture su feedback e consigli che ho portato. 

Il fatto di avere comprese all’interno del prezzo anche delle ore di tutorial e assistenza sul mio lavoro specifico è stato comodo. Altre realtà fanno fare 8 ore di lezione standard iniziali… ma con il programma le difficoltà le trovi mentre lavori, nel quotidiano. È giusto poter usufruire della consulenza a piccole dosi.

Il fatto di utilizzare un programma che ti supporta nella modellistica, influisce in qualche modo sulla tua creatività?

Questa è una cosa che mi fa arrabbiare. Tutti pensano che la creatività dipenda da una matita, ma chi l’ha detto? Se una persona è creativa e ha la possibilità di utilizzare uno strumento che velocizza la concretizzazione di quello che ha nel cervello, è solo un vantaggio! Se riesci a velocizzare la fase di produzione e realizzazione dell’idea, anche le modifiche o eventuali nuove idee che arrivano strada facendo sono molto più veloci. La creatività non dipende dallo strumento ma dal cervello di una persona, è lì la creatività! Se stai facendo un figurino e ti viene voglia di cambiare qualcosa, cosa fai, ridisegni tutto da capo? Se hai un programma di grafica o di modellistica che ti permette di allungare la manica non devi prendere un altro foglio, ricominciare a disegnare con la matita, allungare la manica… basta cancellare e rifare. Punto. Anzi, secondo me è proprio un modo per accentuare la creatività. Poi se una persona vuole anche prendere matita e acquerello può certamente farlo!

Grazie Lucia, vorresti dirci qualcos’altro prima di concludere?

Con il senno di poi, menomale che ho avuto bisogno di Audaces. Mi ha permesso di scoprire un modo più rapido di lavorare, altrimenti avrei dovuto sempre contare su qualcuno di esterno, con maggiori spese e soprattutto tempistiche più lunghe. 

È importante al giorno d’oggi che le aziende investano in queste soluzioni capaci di supportare i piccoli laboratori perché fanno davvero la differenza.


Se la storia di Lucia è simile alla tua e vorresti saperne di più sulle nostre soluzioni a sostegno delle piccole collezioni, non esitare a contattare il nostro servizio clienti: siamo a tua completa disposizione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Você também pode gostar de ler:

03/12/2021

I colori di Natale e il loro significato nella moda

Escrito por Audaces

02/12/2021

5 tecnologie 4.0 per il taglio tessuti di tappezzeria nautica

Escrito por Audaces

26/11/2021

Come semplificare il taglio tessuti auto con l’aiuto delle tecnologie 4.0

Escrito por Audaces